"I campioni sono quelli che vogliono lasciare il loro sport in condizioni migliori rispetto a quando hanno iniziato a praticarlo."
(Arthur Ashe)

Bergamo: Open serie B

Nel torneo  pre campionato vince l’Arcene.

-Castelli Calepio e Arcene, hanno dato vita al primo derby stagionale. A imporsi è stato l’Arcene che s’è cosi candidato per la finale della ventesima edizione del Memorial Paolo Turri, il torneo proposto dal club di Palazzolo Veronese.

 

La gara, originariamente in programma sul rettangolo della società scaligera, all’ultimo momento è stata fatta disputare dagli organizzatori su quello di Castelli Calepio poiché la pioggia caduta nella località veronese, ha reso impraticabile il loro campo. L’Arcene l’ha vinta per 6 a 4 e 6 a 5, dopo essere stato in svantaggio per 2 a 4 in entrambi i set.

Coppa europa 2018

Coppa Europa indoor FRANCIA 9/10/11 FEBBRAIO 2018

Terzo posto per l’Arcene.

- Si è conclusa al terzo posto la prova dell’Arcene nella Coppa Europa indoor di tamburello giocata negli ultimi tre giorni a Les Pennes Mirabeau, una località nel sud della Francia a poca distanza da Marsiglia. Dopo aver vinto da imbattuto il girone A di qualificazione e superato con un secco 13 a 2 i catalani del Barcellona Tambori nei quarti di finale, ieri, in mattinata, ha perso con uno scarto di 2 games (11 a 13) la bellissima semifinale disputata con i pluri campioni francesi del Cournonterrails. Una sfida giocata con dei ritmi elevati e dai contenuti tecnici di assoluto valore. L’Arcene ha primeggiato di poco il punteggio sino al parziale di 8 a 7. Nel sesto trampolino i transalpini hanno incamerato tutti e tre i games portandosi in vantaggio di due lunghezze (10 a 8) che, nello scampolo conclusivo della sfida, hanno poi difeso nonostante i tentativi di rimonta operati dei ragazzi del presidente Corrado Gatti.

Nella finalina per il terzo posto, si sono poi parzialmente rifatti superando per 13 a 11 il Marco di Rovereto, l’altra squadra italiana in gara. La finalissima, tutta di marca francese, ha visto il Cournonterrails battere per 13 a 11 il terzetto del Florensac.

Nel torneo il tecnico arcenese Mario Bellini, ha utilizzato: Enrico Bertagna, Gabriele Weber, Alessandro Merighi, Andrea Cimarosti, Christian Gatti e Lorenzo Bertagna.

tutti i risultati

 

 

Qualificazioni: (Girone A):Arcene-Florencas 13-5; Arcene-Farolo 13-1; Arcene-Moradores Moita 13-1. Quarti: Arcene-Barcellona Tambori 13-2. Semifinale: Cournonterrails-Arcene 13-11. Finale 3° posto: Arcene-Marco di Rovereto 13-11..

SERIE B OPEN TORNEO PAOLO TURRI PALAZZOLO VERONESE

 10/2/018   ARCENE- SETTIMO  4/6 5/6

I NOSTRI JUNIORES SONO CAMPIONI REGIONALI INDOOR OGGI ABBIAMO VINTO CONTRO I MANTOVANI DEL POZZOLO PER 13 A 10

L'immagine può contenere: 9 persone, persone che sorridono, campo da basket

Serie A indoor - Battuto il Marco di Rovereto (13 a 7) per la terza volta.
ARCENE CAMPIONE D’ITALIA.

MARCO DI ROVERETO: Gr. Perottoni, L. Fiorini, G. Fiorini, De Zambotti, Gi. Perottoni. Dt. S. Fiorini.

ARCENE: E. Bertagna, Merighi, Weber, Gatti, L. Bertagna, Cimarosti. Dt. Bellini.

ARBITRO: Luca Bressan (centrale), Giovanni Gazzini e Francesco Postinghel. 

NOTE – Cambi: 2-1,5-1,6-3,7-5,7-8,7-11,7-13. Durata 65’.

- Per l'Arcene e' fatta: è suo lo scudetto della serie A indoor. Battendo in esterno per 13 a 7 il Marco di Rovereto ha portato a tre il numero delle vittorie dopo quattro delle cinque gare previste dal campionato mettendo cosi anticipatamente il sigillo sul successo assoluto in questa specialità. Un successo prestigioso e ampiamente meritato. Pianificato nei mesi estivi dalla società che fa capo a Corrado Gatti e concretizzato da una formazione sapientemente allenata da Mario Bellini.

La vittoria e' maturata dopo poco più di un ora di gioco gestito dai biancoazzurri con bravura nonostante un avvio di partita sottotono come testimonia il parziale di 1 a 5 sfavorevole con cui hanno concluso i primi due trampolini del match. Una partenza che ha messo un po’ di paura ai tifosi e alla dirigenza al seguito della squadra, ma che è stata poi stata scacciata di forza nel resto della gara.

Dopo il secondo cambio campo i ragazzi di Bellini hanno infatti cambiato completamente modo di giocare. Da squadra imprecisa nelle conclusioni, ha completamente modificato il modo di giocare iniziando una inarrestabile rimonta che l’ha portata sul 7 pari e quindi a staccare gli avversari senza concedergli la possibilità di conquistare nessun altro game.

Una cambiamento radicale insomma, grazie ad un crescendo che ha avuto l’effetto di neutralizzare le velleità degli avversari scesi in campo determinati a pareggiare il conto delle vittorie e giocarsi lo scudetto nella quinta, ormai inutile gara. Inizialmente, nei primi due trampolini, come detto ci sono parzialmente riusciti, mentre nel resto hanno solo subito la migliore qualità di un Arcene lucidissimo e tecnicamente migliore in ogni settore del campo.

Grazie a questo successo, l’Arcene ha finalmente scritto il nome di una formazione bergamasca nell’albo d’oro del maggiore dei campionati nazionali maschili

 

 

DOMENICA 28 GENNAIO incontro valevole per il titolo regionale "Juniores Indoor" tra ARCENE e POZZOLO (Mn) ore 16.30 presso palazzetto di Madone, via Don Giovanni Ruggeri

 

 

 

 

RITIRO SERIE B A BARDOLINO GENNAIO 2018


 



Sei il visitatore Nr.

Sito web gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!